News

angle-left La flessibilità energetica in azienda come risorsa
La flessibilità energetica in azienda come risorsa
2/08/2021

Come contenere l’impatto degli oneri in bolletta e raggiungere risparmi significativi senza ricadute sulla produzione

Il sistema elettrico nazionale sta subendo un profondo cambiamento, e con esso anche quello di quantificazione degli oneri relativi in bolletta, per il mantenimento di un’alimentazione sicura e costante da rete. Un esempio è l’introduzione di un nuovo onere a partire dal 2022 per la remunerazione del progetto Capacity Market con cui Terna è in grado di garantire la sicurezza ed il corretto bilanciamento della rete. Per questo motivo e per mantenere la propria competitività aziendale è essenziale iniziare ad avere una maggior consapevolezza non solo dei propri consumi (kWh consumati nel mese), ma anche su come questi si ripartiscono nel mese, per ridurre l’impatto della spesa energetica. 

Per sensibilizzare le fonderie sul tema consapevolezza e gestione del proprio assorbimento da rete, Energy Team ha realizzato due analisi su un campione di 20 aziende che hanno aderito al progetto che vanno a mostrare la situazione dell’impatto degli oneri di quota potenza e capacity al loro scenario 0, situazione di partenza di molte aziende, in assenza di interventi di modulazione. Il report Peak Shaving ha analizzato i picchi di potenza presenti all’interno del consumo di un anno e stimato il potenziale risparmio/azionamenti nel caso in cui fosse presente un sistema di controllo carichi per la gestione del picco di potenza. Il report Capacity ha analizzato l’impatto economico che avranno le aziende a partire dal 2022 con l’introduzione del nuovo onere in bolletta per la remunerazione del Capacity Market.

Energy Team mette a disposizione anche un simulatore grazie a cui gratuitamente e con pochi semplici step e inserendo alcuni dati legati ai consumi, è possibile ricevere una stima dell’impatto sulla bolletta durante le ore capacity (link). Questo dato è fondamentale per giocare d’anticipo, iniziare a prendere consapevolezza e pianificare una strategia di intervento mirata al contenimento dell’impatto economico dell’onere capacity.

La ricerca della flessibilità energetica, oltre a ridurre l’impatto economico, può aprire le porte a nuovi progetti: le soluzioni Peak Shaving  (link) e Load Shifting (link) offerte da Energy Team permettono di ottenere risparmi energetici e incremento della sostenibilità.

Ancora una volta, Assofond ha scelto di rivolgersi a un partner affidabile e di grande esperienza come Energy Team per studiare delle strategie di attuazione e di modulazione di carichi e dei consumi che possano portare a risparmi significativi senza ricadute sulla produzione.