News

angle-left Pubblicato il secondo Rapporto di sostenibilità Assofond
Pubblicato il secondo Rapporto di sostenibilità Assofond
13/07/2022

Nuova edizione per l'indagine sulla sostenibilità delle fonderie italiane

A quattro anni dalla prima edizione, Assofond pubblica il secondo Rapporto di sostenibilità dell'industria di fonderia italiana: un aggiornamento dell'indagine sulla realtà del settore e sulle performance delle imprese di fonderia sotto i diversi punti di vista della sostenibilità, ossia quello economico, quello ambientale e quello sociale.

Il Rapporto - che rappresenta un unicum per il settore a livello europeo - si concentra principalmente sull'analisi delle performance delle imprese negli anni 2018 e 2019, ma riporta, per alcune categorie di dati, anche quanto accaduto nel 2020.

Obiettivo principale del volume, ancora una volta, è tracciare un quadro completo dell'industria di fonderia italiana, raccontando la realtà del settore, il suo ruolo nell'ambito dell'industria manifatturiera ed evidenziando il contributo positivo che le imprese offrono in termini ambientali (grazie al loro essere un avanzato esempio di economia circolare), sociali (danno lavoro a circa 30.000 persone offrendo opportunità di stabilità e crescita professionale) ed economici (il settore è a tutti gli effetti un'eccellenza del manifatturiero italiano, con circa 1.000 imprese che generano un giro d'affari di 7 miliardi di euro e collocano la fonderia italiana al secondo posto in Europa per produzione).

Una vera e propria carta d'identità del settore e delle imprese che lo compongono, insomma, utile a tutte le fonderie associate per raccontarsi e spiegare ai propri principali interlocutori cosa è oggi la fonderia italiana, qual è il suo ruolo strategico nell'ambito del sistema industriale italiano, il suo contributo all'economia circolare e per far scoprire quanti oggetti e macchinari che utilizziamo ogni giorno contengono componenti creati dalle fonderie.

Il Rapporto sarà illustrato nel dettaglio in occasione di un webinar in programma martedì 26 luglio alle ore 14:30, il cui programma sarà disponibile a breve.